Walk and words 2017

Walk and words 2017

“Che cosa raccontano le parole e le frasi e le linee? Ci dicono del mondo materiale e delle idee immateriali. Parlano delle cose e degli oggetti; soprattutto degli oggetti, quelle cose solide che ti vengono gettate davanti (dal latino ob-jectum) che ti impicciano e che ti ingombrano e con le quali devi fare i conti. Le parole di Marina Gasparini stanno sugli oggetti, intorno agli oggetti, e raccontano progetti gettati avanti nel futuro”. (Francesca Rigotti in Parole, oggetti, fili: una lettura filosofica del lavoro artistico di Marina Gasparini)

Nata dalla combinazione di attività artistica e letteratura, la serie Quando e la serie Cura, realizzate nel 2009 in occasione di una personale presso la Galleria Corraini a Mantova e ora riesposte nella loro interezza negli spazi del CorrainiMAMbo artbookshop, raggruppano panorami domestici in tessuto di piccole dimensioni. Le frasi e i discorsi, che nella realtà si dissolvono immateriali nello stesso momento e luogo in cui nascono, sono ora “cuciti addosso” agli oggetti che li circondano, attraverso il ricamo che diventa traccia tangibile della frammentazione del pensiero, mentre le immagini catturate durante il girovagare domestico o nei parchi diventano la pagina e il  territorio su cui tracciare progetti installativi che saranno realizzati in seguito in Italia e all’estero.

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *